Menu
Nuovo farmaco 'discioglie' cancro polmoni, senza chemio

Nuovo farmaco 'discioglie' cancro p…

SYDNEY - Un rivoluzionari...

Nuovo malware su Android fa le chiamate a pagamento

Nuovo malware su Android fa le chia…

Ancora una minaccia per i...

Lavoro: più sono i giorni di malattia pagati, meno si ammalano i dipendenti

Lavoro: più sono i giorni di malatt…

È abbastanza lapalissiano...

Facebook lancia lo shopping sulla chat di Messenger

Facebook lancia lo shopping sulla c…

MILANO - Facebook dichiar...

Onu: "Facebook, Twitter e WhatsApp usati dall'Isis per vendere schiave"

Onu: "Facebook, Twitter e What…

Inutile nasconderlo: Face...

Una conversazione simile a quella umana, l'incredibile linguaggio dei delfini

Una conversazione simile a quella u…

Un linguaggio talmente ev...

Incominciare a lavorare prima delle 10 del mattino provoca stress e stanchezza

Incominciare a lavorare prima delle…

In ufficio, mai prima del...

Nella classifica mondiale degli hacker l'Italia è al decimo posto

Nella classifica mondiale degli hac…

I programmatori italiani ...

Scoperto un trojan che si diffonde via Twitter

Scoperto un trojan che si diffonde …

Avanti un altro. E' stato...

Che cosa fare in caso di terremoto

Che cosa fare in caso di terremoto

La Protezione Civile sul ...

Prev Next

Smartphone con schermo pieghevole, Samsung: "Entro il 2017''

  • Scritto da 
Il device 2-in1 a metà tra smartphone e tablet, secondo il sito coreano ETNews, è già in fase di test. Il prototipo con doppio display Il device 2-in1 a metà tra smartphone e tablet, secondo il sito coreano ETNews, è già in fase di test. Il prototipo con doppio display

Ci siamo, quasi: lo smartphone potrebbe indossare un display pieghevole entro un anno. Si rincorrono sempre più veloci le indiscrezioni che vedono l'ipotetico Galaxy S8 proiettarsi verso la trasformazione in ''smartlet'', neologismo che dà forma alla favoleggiata integrazione tra smartphone e tablet.

Metamorfosi spiegata dalle misure: il telefonino passerebbe dai 5'' una volta piegato a i 7'' con schermo aperto come un libro. A parlare di produzione di massa già nei prossimi mesi è il sito coreano ETNews, che annuncia la creazione di un nuovo standard su misura per i nuovi device con superficie flessibile.

Il 2-in-1 del futuro sarà dotato di uno schermo OLED (diodo organico a emissione di luce) più sottile e luminoso del comune display LCD. Una ricetta che dovrebbe rilanciare il mercato degli smartphone, ormai ridotto al minimo in termini di sviluppo, a caccia di una svolta che potrebbe salutare la forma classica in nome dell'intelligenza artificiale. E' pure vero che Samsung è ormai al lavoro da tre anni sul progetto per dare spazio al miglioramento delle tecnologie già implementate nel corso degli anni precedenti.

Il device, - metà smartphone, metà tablet (nome in codice SM-G929F) - sarebbe frutto del ''Project Valley'', più volte annunciato dalla stessa Samsung Display e ora in fase di test. Le ipotesi sulle caratteristiche tecniche lo immaginano simile al Galaxy S6 Edge, ma disponibile in due versioni, con processore Snapdragon 620 e Snapdragon 820, con 3GB di memoria RAM, slot per memorie microSD e batteria non rimovibile. “Lo sviluppo dei display OLED pieghevoli sta avvenendo secondo i piani con l’obiettivo di produrre la tecnologia in massa e rilasciare i primi prodotti discutendone con i partner”, aveva detto il direttore Lee Chang-hoon solo lo scorso anno, ma Samsung ora sembra avere tutta l'intenzione di bruciare le tappe.

Fonte & Foto: La Repubblica

Torna in alto

Categorie

Documentari

Notizie e Turismo

Seguici su

Informazioni

Grazie per la tua donazione