Menu
Nuovo farmaco 'discioglie' cancro polmoni, senza chemio

Nuovo farmaco 'discioglie' cancro p…

SYDNEY - Un rivoluzionari...

Nuovo malware su Android fa le chiamate a pagamento

Nuovo malware su Android fa le chia…

Ancora una minaccia per i...

Lavoro: più sono i giorni di malattia pagati, meno si ammalano i dipendenti

Lavoro: più sono i giorni di malatt…

È abbastanza lapalissiano...

Facebook lancia lo shopping sulla chat di Messenger

Facebook lancia lo shopping sulla c…

MILANO - Facebook dichiar...

Onu: "Facebook, Twitter e WhatsApp usati dall'Isis per vendere schiave"

Onu: "Facebook, Twitter e What…

Inutile nasconderlo: Face...

Una conversazione simile a quella umana, l'incredibile linguaggio dei delfini

Una conversazione simile a quella u…

Un linguaggio talmente ev...

Incominciare a lavorare prima delle 10 del mattino provoca stress e stanchezza

Incominciare a lavorare prima delle…

In ufficio, mai prima del...

Nella classifica mondiale degli hacker l'Italia è al decimo posto

Nella classifica mondiale degli hac…

I programmatori italiani ...

Scoperto un trojan che si diffonde via Twitter

Scoperto un trojan che si diffonde …

Avanti un altro. E' stato...

Che cosa fare in caso di terremoto

Che cosa fare in caso di terremoto

La Protezione Civile sul ...

Prev Next

Apple ci ripensa, via libera all'app per i bitcoin

  • Scritto da 
A febbraio il software per le transazioni con la moneta digitale era stato escluso dallo Store. Ora l'azienda di Cupertino fa dietrofront A febbraio il software per le transazioni con la moneta digitale era stato escluso dallo Store. Ora l'azienda di Cupertino fa dietrofront

Apple riapre ai bitcoin. L'azienda di Cupertino ha annunciato la reintegrazione nel suo App Store di Blockchain.info, il software prodotto dall'omonima startup britannica per effettuare transazioni con la moneta digitale.

La app, che dovrebbe ricomparire tra i servizi al prossimo aggiornamento dei server Apple, guadagna una media di 25mila nuovi utenti a settimana e dovrebbe sfondare nel brevissimo periodo il tetto dei 2 milioni. Nicholas Cary, Ceo di Blockchain, ha accolto la decisione come un ''cambio epocale'' per il mercato bitcoin. 

Apple, sempre secondo Cary, rischiava di ''perdere l'opportunita''' del crescente interesse per il fenomeno. La rottura, ufficializzata lo scorso febbraio con l'esclusione di Blockchain dall'Apple Store, aveva creato più di un malumore tra gli utenti iOS (il sistema operativo per iPhone e iPad): Cupertino non aveva dato alcuna spiegazione ufficiale ma come scrive il Wall Street Journal la mossa del gruppo arrivava per evitare possibili coinvolgimenti in indagini sul riciclaggio di denaro. Il dietrofront di Apple coincide con l'aggiornamento della app anche per Android e la pubblicazione delle linee guida per la regolamentazione redatte dal dipartimento per i Servizi Finanziari di New York (Dfs), con lo scopo di una ''Bitlicence'' che definisca i parametri d'uso della moneta virtuale.

Fonte: La Repubblica

Torna in alto

Categorie

Documentari

Notizie e Turismo

Seguici su

Informazioni

Grazie per la tua donazione