Menu
Nuovo farmaco 'discioglie' cancro polmoni, senza chemio

Nuovo farmaco 'discioglie' cancro p…

SYDNEY - Un rivoluzionari...

Nuovo malware su Android fa le chiamate a pagamento

Nuovo malware su Android fa le chia…

Ancora una minaccia per i...

Lavoro: più sono i giorni di malattia pagati, meno si ammalano i dipendenti

Lavoro: più sono i giorni di malatt…

È abbastanza lapalissiano...

Facebook lancia lo shopping sulla chat di Messenger

Facebook lancia lo shopping sulla c…

MILANO - Facebook dichiar...

Onu: "Facebook, Twitter e WhatsApp usati dall'Isis per vendere schiave"

Onu: "Facebook, Twitter e What…

Inutile nasconderlo: Face...

Una conversazione simile a quella umana, l'incredibile linguaggio dei delfini

Una conversazione simile a quella u…

Un linguaggio talmente ev...

Incominciare a lavorare prima delle 10 del mattino provoca stress e stanchezza

Incominciare a lavorare prima delle…

In ufficio, mai prima del...

Nella classifica mondiale degli hacker l'Italia è al decimo posto

Nella classifica mondiale degli hac…

I programmatori italiani ...

Scoperto un trojan che si diffonde via Twitter

Scoperto un trojan che si diffonde …

Avanti un altro. E' stato...

Che cosa fare in caso di terremoto

Che cosa fare in caso di terremoto

La Protezione Civile sul ...

Prev Next

Dindim, il pinguino che ogni anno torna a trovare l'uomo che lo ha salvato

  • Scritto da 
L'animale è rimasto affezionato al pescatore che anni fa lo ha salvato sulla spiaggia di un'isola brasiliana. E continua a tornare a trovarlo, nuotando per migliaia di chilometri L'animale è rimasto affezionato al pescatore che anni fa lo ha salvato sulla spiaggia di un'isola brasiliana. E continua a tornare a trovarlo, nuotando per migliaia di chilometri

La gratitudine non conosce confini. E, se si tratta di riunirsi un amico, non si fa scoraggiare dalle lunghe distanze. Sono migliaia i chilometri che il pinguino Dindim percorre via mare ogni anno per andare a trovare il suo salvatore, un pescatore brasiliano settantunenne che, quattro anni fa, lo ha trovato in fin di vita sulla spiaggia di un'isola vicino alla costa di Rio de Janeiro e l'ha soccorso, salvandolo. E lui non ha dimenticato.

Recuperate le forze, ripulito e nutrito dal pescatore, l'esemplare di pinguino di Magellano è ripartito per raggiungere il suo habitat naturale, lungo le coste della Patagonia argentina e cilena, ma non si è scordato del suo benefattore. E anno dopo anno ritorno a trovarlo. A raccontare l'amicizia speciale fra il pescatore Joao Pereira de Souza, ormai andato in pensione, e Dindim - così lo ha chiamato l'uomo - è l'Independent. Ogni anno Dindim supera a nuoto migliaia di chilometri e, a giugno, riappare in Brasile dal suo benefattore. Appena lo vede, lo riconosce immediatamente e comincia a "gridare" di gioia. Dall'uomo si fa coccolare, lavare e nutrire, ma se si avvicina qualcun'altro lo respinge. E Joao gli vuole bene come a un figlio, ha raccontato a Globo tv.

Nel 2011 il pescatore gli ha salvato la vita: il manto dell'animale era ricoperto di catrame e il pinguino era denutrito. Pulendogli le piume e dandogli da mangiare sardine lo ha fatto ristabilire. Il pinguino si è trovato bene ed è rimasto in sua compagnia per qualche mese, finché non ha mutato le piume e, subito dopo, ha ripreso il mare. A sorpresa, però, continua a tornare. E sembra sempre più affezionato. 

Fonte & Foto: La Repubblica

Torna in alto

Categorie

Documentari

Notizie e Turismo

Seguici su

Informazioni

Grazie per la tua donazione